Le attività del Csi nel TG

Lo sport bergamasco nel ricordo di Yara

(Da L'Eco di Bergamo del 04/09) 

Piede sull’acceleratore e via. La stagione 2019-2020 del Comitato CSI di Bergamo si prepara al ritorno di tutte le attività sportive tradizionali, di squadra e individuali. Le prime scadenze confermano una forte partecipazione ai campionati CSI Bergamo, con oltre mille squadre iscritte. Il che, come partenza, non è certo male.
L’attenzione di tutti noi è nel frattempo rivolta al 23 settembre, giorno della intitolazione della Casa dello Sport alla giovane Yara Gambirasio. Come ha ben ricordato il papà di Yara, Fulvio - che con la mamma Maura e il resto della famiglia ha vissuto con una dignità esemplare la tragedia che ha sconvolto la loro vita -, l’intitolazione a Yara della Casa dello Sport ha molteplici valenze. Deve testimoniare la passione della giovane per lo sport indicando ai giovani la strada corretta da percorrere (serietà, impegno, rispetto degli altri) ma anche gioia di vivere esperienze meravigliose e occasione per crescere in ambienti sani e positivi.
Al contempo rendere incancellabile il ricordo di Yara serve a fare memoria della condizione umana, capace di crudeltà e ferocia inimmaginabili. Non voglio tornare su questo argomento sia per il rispetto che dobbiamo alla memoria di Yara e alla sua famiglia, sia perché ritengo giusto lasciare ad altri il compito di trovare, quando necessario, le parole giuste per portare la luce e raccontare, con finalità sociali e culturali, su una delle pagine più buie della storia bergamasca.
Una piccola nota mi permetto invece di fare sulla comunicazione rispetto all’ottimo risultato della nostra provincia nel cosiddetto “indice di sportività” pubblicato lunedì da Il Sole 24 ore: Bergamo fa un salto di ben dodici posizioni e si colloca al settimo posto in Italia. Giustamente pesano gli eccellenti risultati dell’Atalanta, delle bravissime Goggia e Moioli e di altre società sportive che stanno onorando i colori orobici. Ma leggendo bene tra i dati si capisce che un ruolo non marginale hanno anche gli enti di promozione sportiva che, grazie all’intelligente e appassionata attività dei loro dirigenti e delle loro società sportive stanno aiutando la diffusione della pratica sportiva nella comunità.
Questo è quello che conta: l’eccellenza che fa da traino, crea entusiasmo, e la base che fa sempre più sport: da attività sporadica a elemento fondamentale del vivere insieme, fino a diventare qualità della vita. Non è solo un salto nelle classifiche: è un salto culturale.

 

arbitri 2019 storie 275

Risultati e Classifiche CSI Bergamo

Attività Sportiva

Menu

DAE2017

Editoriali del Presidente

leonio rettangolo

Tutti gli editoriali e gli articoli del Presidente Leonio Callioni

Corsi per l'utilizzo del defibrillatore

DAE csi

Corsi di formazione per l'utilizzo del defibrillatore

Programmazione

bottone programmazione

Tutta l'attività del Comitato di Bergamo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click su leggi informativa