Le attività del Csi nel TG

Olimpico e oratorio campi congiunti

(Da L'Eco di Bergamo del 22/05) 

Sono moltissime le manifestazioni conclusive (non solo finali) in calendario in questi giorni. Fa veramente piacere poter constatare che ad oggi ovunque gli appuntamenti sono stati vissuti nel modo giusto. E qual è il modo giusto? Quello portato sui campi dove si fanno partite tirate fino all’ultima goccia di energia ma senza derogare alla correttezza; quello della condivisione di una festa finale; quello del piacere di ritrovarsi e vivere insieme momenti che segneranno, in modo positivo, la storia personale di ognuno dei partecipanti. Che siano i protagonisti, cioè gli atleti, o i loro dirigenti o addirittura i famigliari e gli amici, poco importa. Conta il fatto che si stanno scrivendo pagine stupende di storia di sport che unisce. L’Olimpico, per esempio, è ancora illuminato dalla luce portata dai ragazzi dell’Oratorio di Albino che hanno disputato un’amichevole prima della indimenticabile (in tutti i sensi!) finale di TIM Cup fra Atalanta e Lazio. Qualcosa di speciale è avvenuto anche a Dalmine, in piscina prima e in un ristorante di Sforzatica poi. Mi sembra sia un esempio significativo delle finali come “festa”. Sono entrati in vasca, per il Meeting di Nuoto Disabili tante ragazze e ragazzi, accompagnati da un gruppo di amici che si sono assunti i compiti organizzativi e gestionali. Si è trattato di una manifestazione che non può essere descritta a pieno nella sua bellezza perché servirebbero le pagine di un saggio: in questa giornata infatti si è condensata tanta bellezza umana, tanta solidarietà, tanto entusiasmo. Al centro c’è l’affetto sincero dei responsabili del Gruppo Nuoto Disabili per i ragazzi coinvolti. Perché solo per amore ci si può assumere compiti tanto delicati, tanto difficili e tanto entusiasmanti. Basti ricordare che l’obiettivo di questa Associazione è quello - usando le loro parole - di “insegnare ai nostri ragazzi ad imparare a nuotare, ma non per tutti questo è possibile, perciò ci impegniamo per permettere a chiunque di muoversi in acqua, fare esercizi, giocare, ma soprattutto di divertirsi insieme”. Sono le parole con le quali hanno raccontato il loro impegno, che non si esaurisce in un giorno, perché prima, durante e dopo c’è tanto da fare. Il risultato? La “giornata perfetta”, la più bella che si possa immaginare, nella quale i protagonisti sono tutti. Il Csi ringrazia.

testata tornei

Risultati e Classifiche CSI Bergamo

Attività Sportiva

Menu

Editoriali del Presidente

leonio rettangolo

Tutti gli editoriali e gli articoli del Presidente Leonio Callioni

Corsi per l'utilizzo del defibrillatore

DAE csi

Corsi di formazione per l'utilizzo del defibrillatore

Programmazione

bottone programmazione

Tutta l'attività del Comitato di Bergamo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click su leggi informativa