Le attività del Csi nel TG

Torna Bergamondo completamente rinnovato

(Da L'Eco di Bergamo del 05/06) 

Prima che lo sguardo si concentri sul futuro concludiamo in bellezza questa magnifica stagione sportiva del Comitato di Bergamo con le ultime finali, quelle della pallavolo, in programma sabato pomeriggio e domenica (tutto il giorno), a Torre Boldone.
Peraltro l’espressione “concludiamo in bellezza” ben si adatta alla realtà, viste le numerose manifestazioni conclusive vissute in un clima di festa (finalmente aiutate anche dal bel tempo) un po’ ovunque, dalla casa dello sport ai campi di calcio, alle palestre, alle piscine, e via dicendo.
Viene spontaneo, ora, guardare all’orizzonte perché sul mondo dello sport si sta concentrando una forma di attenzione da parte delle istituzioni pubbliche e private che è per certi aspetti confortante e per altri sconcertante. Chi sta con le mani in pasta nell’attività sportiva e ci lavora praticamente tutti i giorni, facendo un servizio indispensabile, sa che enti comunali, istituzioni socio-sanitarie, associazioni, enti di natura privatistica e privati cittadini sono sempre più attenti alla qualità della vita, al benessere, ai corretti stili di vita. Verrebbe quindi conseguente aspettarsi che anche dall’istituzione superiore, dal Parlamento, arrivassero segnali forti e univoci di questa attenzione. Ma non è così. O non lo è nel modo che permette ai dirigenti delle società sportive di avere un quadro chiaro e stabile delle norme entro cui muoversi.
Mi auguro che sia solo questione di tempo e che presto o tardi si faccia chiarezza. Intanto il Consiglio provinciale del Comitato di Bergamo ha deliberato le linee guida della nuova programmazione, con una particolare attenzione a cercare (non sempre e non con tutti sarà possibile) di mantenere invariati i costi di iscrizione e di tesseramento. Non è questione di semplice sobrietà nella gestione economica ma di politica associativa. Abbiamo a cuore l’attività sportiva vera, quella fatta in campo, in palestra, sui sentieri della pianura e delle valli e sappiamo che la forza della nostra proposta è l’accessibilità, la possibilità da parte di tutti di poterla esercitare nel contesto della nostra organizzazione associativa.
Concludo ricordando che lunedì ritorna il calcetto in Piazza Libertà, a Bergamo e in questo nuovo contesto, dal 10 giugno, partirà una nuova formula del Bergamondo che, nelle nostre aspettative risponde a un modo diverso ma ugualmente entusiasmante, di far giocare giovani di tutte le nazionalità del mondo presenti in provincia di Bergamo.

testata tornei

Risultati e Classifiche CSI Bergamo

Attività Sportiva

Menu

Editoriali del Presidente

leonio rettangolo

Tutti gli editoriali e gli articoli del Presidente Leonio Callioni

Corsi per l'utilizzo del defibrillatore

DAE csi

Corsi di formazione per l'utilizzo del defibrillatore

Programmazione

bottone programmazione

Tutta l'attività del Comitato di Bergamo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click su leggi informativa