Le attività del Csi nel TG

Ad Assisi per fare il tagliando

(Da L'Eco di Bergamo del 06/12) 

Ai molti significati dell’incontro che ci apprestiamo a vivere ad Assisi, da venerdì a domenica prossimi, se ne aggiunge uno: testimoniare la vicinanza alla gente di quei territori troppo martoriati dai terremoti, dove la scia di sofferenza e di fatiche sembra non esaurirsi mai. Anche se la recente scossa ad Amatrice non ha provocato né vittime né danni particolari, sicuramente ne porteranno i segni le persone, soprattutto anziane, che in quelle zone stanno faticosamente cercando di ritrovare il filo della speranza di una vita normale.
Noi del Comitato Csi di Bergamo saremo presenti in numero significativo per ribadire il nostro impegno a non dimenticare e a valorizzare il meeting di Assisi anche sotto il segno della solidarietà.
Tornare ad Assisi per la tredicesima volta, con la sola interruzione dello scorso anno, proprio a causa del terremoto, ha un senso compiuto. Siamo proposta sportiva che ha radici nei valori cristiani, nell’impegno educativo e formativo. Assisi sarà un momento di riflessione, di analisi, di pulizia rispetto ai tanti “rumori di fondo” che disturbano l’armonia della nostra proposta sportiva per la promozione delle persone. Siamo presi da preoccupazioni di varia natura, condizionati nell’azione concreta dai problemi sociali, economici, di responsabilità. Abbiamo la mente rivolta all’importante fase legislativa, con le riforme che ci riguardano da vicino e che stanno per cambiare l’assetto del mondo associativo senza scopo di lucro insieme con quello più squisitamente professionale. Siamo pronti a farci ascoltare e a livello nazionale questo compito viene egregiamente svolto dalla squadra guidata dall’amico presidente Vittorio Bosio. Ma noi Csi sappiamo ancora ascoltarci fra di noi? Forse sì, ma sicuramente meno di quanto servirebbe. Assisi è anche questo: l’occasione per introdurre una pausa nel tantissimo “fare” che occupa i nostri pensieri nel corso di tutto l’anno.
Nell’era della tecnologia che sostituisce il lavoro manuale e che rischia di isolare le persone esaltandone la singolarità, lo sport è relazione, è vita, è condivisione. Se lo sport come inteso dal Csi è cura della persona, attenzione verso l’altro, dentro le dinamiche del gioco, cioè della genuina espressività dell’umano, dall’età bambina fino all’età adulta e anche oltre.
Assisi è questo e tanto altro e perciò faremo in modo di approfittarne per arricchirci, per fare il tagliando al cervello e al cuore, per alzare lo sguardo dalla strada che stiamo percorrendo per guardare l’orizzonte e capire se, appunto, siamo sulla strada giusta.

Risultati e Classifiche CSI Bergamo

Editoriali del Presidente

leonio rettangolo

Tutti gli editoriali e gli articoli del Presidente Leonio Callioni

Corsi per l'utilizzo del defibrillatore

DAE csi

Corsi per l'utilizzo del Defibrillatore Automatico

Programmazione

bottone programmazione

Tutta l'attività 2016/2017 del Comitato di Bergamo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click su leggi informativa