Le attività del Csi nel TG

  • PRIMO PIANO

    Il messaggio del vescovo Francesco a Malati e Anziani

    Il vescovo Francesco, in questo periodo pasquale molto particolare, vuole inviare un messaggio ai Malati e uno agli Anziani della nostra Diocesi. Qui sotto i link alla versione stampabile in PDF o a...
  • PRIMO PIANO

    Cura Italia: indennità per collaboratori sportivi

    È stato emanato il Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, sulla base del quale sono definite le modalit&a...
  • PRIMO PIANO

    Condividi con #csibergamo le iniziative dello sport bergamasco

    In questo periodo di sospensione lo sport è più vivo che mai. Lo dimostrano le innumerevoli iniziative promosse dalle società sportive del nostro territorio: dagli esercizi a ca...
  • PRIMO PIANO

    #StorieDiSport

    Individuale o di squadra? L’eterno dilemma su quale tipo di sport scegliere oggi non si pone. La risposta del CSI - in questi giorni apparentemente diversi per essere Insieme distanti, e viver...
  • PRIMO PIANO

    Fai l'arbitro al Csi

    L’attività sportiva del Comitato Territoriale di Bergamo necessita, in questi anni come non mai, di nuovi arbitri: in mancanza di persone che rivestono questo delicato ruolo, il rischio...

(Da L'Eco di Bergamo del 25/03) 

Un cupo velo di tristezza ha coperto il cielo del Csi di Bergamo.Questa terribile epidemia si è portata via l’Angelone; per noi del Csi è un giorno triste, perdiamo un amico sincero, un volontario dal cuore d’oro che negli ultimi 25 anni ha donato tempo, competenza, voglia di fare... ma sopratutto tanti sorrisi. Era disponibile con tutti, parlava poco, ma nel fare non era secondo a nessuno. Mi piace ricordarlo come l’arbitro dei Pulcini; nel mondo arbitrale i Pulcini vengono spesso snobbati perché categoria poco gratificante per l’impegno arbitrale, per lui era il massimo dell’impegno perché nei più piccoli vedeva la gioia e il bello del calcio. Quando abbiamo cominciato l’attività del calcio Special per le persone con disabilità si è messo subito a disposizione e in quella disciplina è diventato il nostro punto di riferimento. Si preoccupava che ci fosse l’arbitro in tutte le partite e se necessario chiedeva di spostare gli orari per poter arrivare dove serviva. Era l’amico delle società, dei ragazzi e dei dirigenti. Il 14 febbraio scorso all’oratorio di Seriate c’è stata la festa del calcio Special, lui come sempre era arrivato due ore prima per addobbare la sala con striscioni e bandiere. Quella sera ci fu un grande abbraccio fra tutti i ragazzi e i dirigenti delle squadre, lui era in fondo alla sala ad osservare con le guance rigate dalle lacrime di commozione. Ho questa immagine davanti agli occhi perché questo era Angelo. Uno dei primi volontari a disposizione di Bergamondo, il torneo che ci eravamo inventati per le comunità di stranieri presenti a Bergamo. Anche per quella manifestazione era punto di riferimento per tutto quello che serviva. Un anno si andava per le lunghe con la programmazione del torneo, mancava lo sponsor, e le risorse economiche. Lui aveva intuito le difficoltà e un sabato mattina si è presentato in ufficio e mi ha chiesto spiegazioni. Alle mie titubanze la sua risposta è stata: “Ci mettiamo insieme tutti e ci autotassiamo, non possiamo non farlo, dai muoviti!” Una volta risolto il problema in dialetto, come era solito fare, mi disse: “Era ora, ci voleva tanto?”
Da qualche anno con gli amici Giulio e Antonio era diventato punto di riferimento anche per il movimento delle marce non competitive. Dietro il tavolo del Csi la domenica mattina c’era sempre la sua figura di gigante buono; avevo la sensazione che conoscesse tutti, una battuta, un saluto, un sorriso non lo faceva mancare a nessuno. Il Csi perde un punto di riferimento anche per tutte le altre manifestazioni: Nuoto, Karate, Judo, SportGiovane, Sci... dove serviva lo si trovava sempre pronto per ogni necessità. Ovunque aiutasse, la bandiera del Csi non mancava mai, posizionata sempre in alto, dove per staccarla serviva ancora lui con la sua statura, così era sicuro che nessuno l’avrebbe tolta fino alla fine della manifestazione.
Faccio fatica a scrivere queste cose di te perché gli occhi si riempiono di lacrime. Lo so che tu non approveresti queste debolezze e mi diresti: “Dom... almeno te”. Pensare che non ci sei più è dura. Non riesco ad immaginare la Due Giorni Arbitri senza di te, ma per ricordarti nel modo che meriti il Csi continuerà a fare tutto quello che tanto hai amato. Con il Consiglio provinciale del Csi bergamasco, con il gruppo di volontari, con il gruppo arbitri e con le società sportive ci stringiamo alla tua famiglia nel dolore e nel ricordo e ti vogliamo ricordare con l’affetto e l’amicizia di sempre. Abbiamo perso l’Angelone sulla terra ma siamo certi che abbiamo un Angelo in cielo che continuerà a vegliare su di noi.

ISCRIVITI AI CORSI

 

arbitri 2019 storie 275

Risultati e Classifiche CSI Bergamo

Attività Sportiva

Menu

DAE2017

formazione per home

Tesseramento

Codice società:

Password:

area riservata

CENTRO BLSD

Distinte on-line

Codice società:

Codice squadra:

Password:

iscrizioni gare

capacityes banner

registro coni

bacheca

BACHECA ANNUNCI

Editoriali del Presidente

leonio rettangolo

Tutti gli editoriali e gli articoli del Presidente Leonio Callioni

Corsi per l'utilizzo del defibrillatore

DAE csi

Corsi di formazione per l'utilizzo del defibrillatore

Programmazione

2017 premiazioni 520x250

Tutta l'attività del Comitato di Bergamo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click su leggi informativa